L’arte al tempo del covid-19: #laculturanonsiferma

Giorno X di quarantena. Chi li conta più?

Fortuna che grazie ad Internet possiamo andare dove vogliamo restando chiusi in casa, al sicuro.

Il topic di oggi è dedicato alle iniziative virtuali dedicate alla cultura e all’arte che il MiBACT e altri enti hanno attivato durante il lockdown.

Il MiBACT (acronimo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo) ha lanciato numerosi progetti a cui poter partecipare. Per farlo sarà sufficiente andare sul sito cliccando qui https://www.beniculturali.it/laculturanonsiferma e vi ritroverete sulla nuova pagina che il Ministero ha attivato e che racchiude una ricca offerta culturale in formato digitale fruibile da casa.

Un modo per far sì che il dialogo degli italiani con le istituzioni culturali non si fermi.

La cultura non si ferma, infatti, è proprio il nome della pagina.

Se noi non possiamo andare al museo è il museo che viene da noi.

Le aree di interesse sono sei: 1 Educazione, 2 Archivi e Biblioteche, 3 Musei, 4 Musica, 5 Cinema, 6 Teatro. All’interno di ciascuna area sono elencate le attività virtuali organizzate da ciascun ente, suddivise per provincia e per regione, in ordine alfabetico.

L’arte ti somiglia è una campagna storica del MiBACT che si è rinnovata anche quest’anno, a maggior ragione a seguito del lockdown. L’intento del Ministero è quello di invitare gli utenti a visitare on line i luoghi della cultura, curiosando i profili social di musei, gallerie, archivi e biblioteche per scovare somiglianze tra le opere d’arte delle varie collezioni, per poi condividerle sui social utilizzando l’hashtag #lartetisomiglia.

Un altro progetto interessante è il Gran Virtual Tour, un viaggio tutto digitale che ci consente di godere di moltissimi luoghi dell’arte e della cultura italiani stando seduti sul divano di casa.

E’ possibile passeggiare lungo i corridoi del museo egizio di Torino, oppure camminare tra le fontane e i viali alberati dei giardini di Villa d’Este a Tivoli. A voi la scelta!

La lista è abbastanza lunga e sono sicura che per gli amanti dell’arte sarà un vero toccasana per lo spirito e per gli occhi.

Osservare questi reperti storico-artistici da casa non sarà esattamente come ammirarli dal vivo, ma guardiamo il lato positivo: è gratis e senza dover fare file!
E poi volete mettere la comodità?

Un ente che, secondo me, si contraddistingue per originalità delle iniziative offerte è la Pinacoteca di Brera.

La loro Resistenza Culturale offre un’ampia gamma di attività, vediamone alcune.

Le prime due che vi illustro sono a mio parere davvero stimolanti se siete mamme come me e avete bambini desiderosi di occupare il tempo in modo costruttivo.

Parto con Resistenza Culturale #39 ColorBook: una serie di immagini in bianco e nero scaricabili qui https://pinacotecabrera.org/wp-content/uploads/2016/06/Breracolorbook-1.pdf tratte dai dipinti più famosi custoditi all’interno della struttura milanese. Disegni da far colorare ai nostri bambini oppure per cimentarci noi adulti nella sapiente “arte del colore”. Perché no?

La seconda idea è Resistenza Culturale #31 La Sfida: un’attività che ciascuno di noi può fare, grandi e piccoli. Io ci ho giocato con Ale e lui si è divertito molto. Occorrono solo una matita, un foglio e una connessione internet. Ce lo spiega bene Marta Milani qui https://pinacotecabrera.org/media/la-sfida/ in un breve video esplicativo.

Se decidete di partecipare a queste due idee lanciate dai servizi educativi di Brera, non esitate a condividere i vostri lavori sui social taggando la pinacoteca e utilizzando gli hashtag che trovate elencati sulle rispettive pagine. E’ un modo bellissimo per diffondere cultura anche in un momento così difficile per il nostro Bel Paese.

Ecco Ale alle prese con la sua interpretazione del Bacio di Hayez.
Le indicazioni dicevano: disegnate un ragazzo e una ragazza in piedi che si baciano, poi andate alla sala 37 e scoprite come il pittore ha risolto questa sfida. Ovviamente ha vinto Ale, manco a dirlo!

Il 2020 è l’anno di Raffaello. Sono infatti passati 500 anni dalla sua morte e prima che scoppiasse l’emergenza sanitaria le Scuderie del Quirinale a Roma si accingevano ad inaugurare una grande mostra a lui dedicata.

Vi confesso che era nella nostra TO DO LIST delle mostre da visitare e mi è pianto il cuore sapere che ci avrei dovuto rinunciare. Consultando il loro sito però ho fatto una bella scoperta: parte delle opere raccolte per la mostra RAFFAELLO 1520-1483 sono fruibili virtualmente qui https://www.scuderiequirinale.it/pagine/raffaello-oltre-la-mostra

In concomitanza di un evento così importante come il cinquecentenario della morte dell’artista urbinate, anche numerose altre realtà museali erano pronte a sfoderare il loro “Raffaello nella manica”. Così ha fatto anche la Pinacoteca Ambrosiana, che per l’occasione ha ultimato i restauri dello splendido cartone preparatorio della Scuola di Atene.

Sarebbe stato tutto pronto per accogliere i visitatori in pinacoteca, ma causa lockdown è andato tutto a monte. Mi piace un sacco però l’opportunità che ci regala l’Ambrosiana, che ha pensato di organizzare delle visite guidate virtuali, e soprattutto gratuite, per ammirare la bellezza dei disegni preparatori di Raffaello.

E’ un’occasione unica. E’ affascinante vedere cosa si nasconde dietro a opere d’arte di straordinaria bellezza come l’affresco custodito nella stanza della Segnatura del Palazzo apostolico a Roma.

lacritichina docet

Le visite sono sempre piene, io sono in lista d’attesa. Per scoprire come prenotarvi ecco il link https://www.ambrosiana.it/partecipa/mostre-e-iniziative/incontri-online-il-cartone-di-raffaello-e-la-stanza-della-segnatura-mons-rocca/

Il ventaglio dei contenuti è in continuo aggiornamento, così come scrivono anche sul sito del Ministero. Ad oggi queste sono le proposte che mi sento di suggerirvi, domani chissà.

Teniamoci aggiornati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...